Diventare Mediatore Culturale con ICOTEA - Shqiptari i Italisë

Studentët
Articolo sponsorizzato 

Roma, 11 aprile 2016 - Gli attuali flussi migratori che coinvolgono il nostro Paese rendono indispensabili figure professionali come quella del Mediatore Culturale, un soggetto capace di fungere da “ponte” tra la società locale e immigrati.

Il suo ruolo è importante in una molteplicità di ambiti: sociale, scolastico, economico, sanitario.

Le competenze specifiche del Mediatore Culturale lo rendono in grado di sostenere, promuovere e assistere i soggetti appartenenti a culture diverse nell’integrazione all’interno della società civile, abbattendo le barriere linguistiche e culturali.

In particolare, la sua funzione ha lo scopo di far conoscere e praticare i diritti e i doveri vigenti in Italia, di aiutare gli immigrati nella fruizione di servizi pubblici e privati e di sostenerli nell’integrazione nel mondo del lavoro.

Per l’acquisizione di competenze e conoscenze specifiche come quelle dei Mediatori Culturali è necessario frequentare corsi di formazione ad hoc come quello proposto da L’Istituto di Consulenza Tecnica e Aziendale I.Co.Te.A, istituto di alta formazione professionale riconosciuto e accreditato dal MIUR.

Il corso per Mediatore Culturale di ICOTEA ha una durata di 1500 ore, è fruibile completamente online e garantisce l’ottenimento di 60 CFU.

Inoltre, è finanziabile con un Voucher Formativo Finanziato e, se a seguirlo è un insegnate, con il Bonus Docenti.

Per chi lavora all’interno della Pubblica Amministrazione, la frequentazione di tale corso dà anche diritto all’esonero dal servizio, nei limiti previsti dalla normativa vigente.

Infine, il conseguimento dell’attestato finale di Mediatore Culturale consente al titolare di accedere direttamente al II anno accademico del Corso triennale in Scienze della Mediazione Linguistica di ICOTEA, con la possibilità di conseguire più velocemente un ulteriore titolo di studio equipollente ad un Diploma di Laurea.

Se seguito da un docente, il corso di Mediatore Culturale garantisce anche un aumento del punteggio in vista dell’aggiornamento delle graduatorie che il MIUR eseguirà nella primavera del 2017: a questo scopo è importante iniziare il percorso formativo entro il 30 aprile 2016 per completare in tempo l’intero percorso di studi.

Per maggiori informazioni potete visitare il link http://bit.ly/1RelGl0 o scrivere a icotea[at]icotea.it