L’arte di vendere. Dal Mustafà di Roma al Muhammad di Londra - Shqiptari i Italisë

Lifestyle
Il pescivendolo pakistano Muhammad Shahid Nazir col suo tormentone "One pound fish" per richiamare i clienti in un mercato di Londra, è diventato una star. Risate assicurate anche al mercato di Porta Portese di Roma con “Guarda che ti fa Mustafà” dell’ambulante nordafricano

Quando preparò le valigie per il Regno Unito, Muhammad Shahid Nazir non pensava certo che avrebbe sfondato come cantante. Eppure oggi questo trentunenne di origine pakistana imperversa sul web con il tormentone “One pound fish” (“Pesce a una sterlina”), che lo sta rendendo famoso in tutto il mondo.

La canzone è nata come richiamo per i clienti dell’affollato Queen’s Market di Londra, dove Nazir lavorava a un banco del pesce. Qualcuno lo ha ripreso e ha postato il video su YouTube, regalandogli una notorietà planetaria. Non è bastato a fargli superare i provini dell’X factor britannico, ma gli ha fruttato un contratto con la Warner e una versione dance della sua creazione.

Simile il caso di Mustafà in Italia. Tra ortaggi affettati e battute a raffica, si fanno risate di cuore al mercato di Porta portese a Roma. Anche in questo caso, lo showman è un ambulante nordafricano

Il perfetto venditore si chiama Mustafà e ogni domenica dà spettacolo nel mercato romano di Porta Portese. Eccolo in un video segnalatoci da un lettore, mentre affetta ortaggi e intrattiene il pubblico con una serie infinita di battute. Per chi  non è soddisfatto, c’è anche un servizio di assistenza a domicilio: "Mando mia suocera a casa tua".