Identità albanese - 100 anni di indipendenza dell'Albania a Noto - Shqiptari i Italisë

Veprimtari
Giovedì 3 maggio 2012, la barocca città siciliana di Noto celebra i 100 anni della Indipendenza dell’Albania. Con la presentazione del documentario “Albania il paese di fronte”, e “Identità albanese”,  una mostra collettiva di dodici pittori. Saranno presenti all’evento oltre alle autorità locali, anche l’Ambasciatore della Repubblica d’Albania a Roma, S.E. Llesh Kola, e gli artisti albanesi.

L’evento fa parte della rassegna artistica  "Noto - Il Giardino della Bellezza" che si terrà da giovedì 3 a sabato 5 maggio 2012, organizzata dal comune di Noto e dal gruppo Art Project in collaborazione con la Regione Sicilia e la Provincia Regionale di Siracusa, un progetto di Marco Nereo Rotelli con Luisa Mazza, coordinato da Elena Lombardi.

 

Identità Albanese  - 12 artisti albanesi della nuova generazione  a Noto
A cura dell’Ambasciatore dell’Albania  S.E. Llesh Kola e Alfred Milot Mirashi
Sala Gagliardi. Inaugurazione giovedì 3 maggio ore 18.00. Aperta al pubblico fino al 2 luglio 2012

La mostra intitolata “Identità albanese” è un evento artistico in occasione del 100° anniversario dell’Indipendenza dell’Albania, col quale si celebra anche il legame storico tra i due popoli, in una terra come la Sicilia dove è forte la comunità arbereshe che da secoli tiene viva la lingua e la cultura albanese.

La mostra è una vetrina d’arte dove gli artisti albanesi si possono esprimere liberamente, raccontando le loro esperienze. Tutti i partecipanti, Alkan  Nallbani, Artan Shabani, Armando Xhomo, Alfred Milot Mirashi, Blerta Xhomo, Genti Tavanxhiu, Pio Serafini, Pjeter Koleci, Parlind  Prelashi, Alberto Saka, Albien Alushaj ed Eldon Luarasi, sono artisti che vivono tra Italia e l’Albania, molti di loro sono diplomati nelle accademie d’arte del Belpaese, espongono nelle diverse gallerie d’arte italiane e in altri paesi europei.

Albania il paese di fronte – Presentazione e proiezione del film di Roland Sejko
Sala Gagliardi, sala conferenze. Giovedì 3 maggio ore 19.30

Dalla caduta dell'impero ottomano alla prima guerra mondiale, dal re Zog all'occupazione italiana, dall'ascesa del dittatore Enver Hoxha al crollo del comunismo, questo documentario ricostruisce per la prima volta, con assoluto rigore storico, attraverso le immagini dell'archivio Luce e quelle inedite dell'Archivio Cinematografico Albanese, la storia travagliata del Paese nell'arco del Ventesimo Secolo.

Una produzione dell’Istituto Luce, “Albania il Paese di Fronte” è il primo documentario sulla storia dell’Albania, dall’indipendenza alla caduta del comunismo. Il film presenta le straordinarie immagini inedite degli archivi dell’Istituto Luce e dell’Archivio del Film d’Albania e gli interventi di Antonello Biagini, Carlo Azeglio Ciampi, Ismail Kadare, Nevila Nika, Roberto Morozzo della Rocca, Sergio Staino.

Roland Sejko, autore del documentario, giornalista e regista, lavora presso Cinecittà Luce. È fondatore e direttore di “Bota Shqiptare” (Il Mondo Albanese), il giornale della comunità albanese in Italia.

Festeggiare i 100 anni della indipendenza dell’Albania,  è stato reso possibile grazie alla collaborazione dell’ambasciata della Repubblica d’Albania a Roma, di Alfred Milot Mirashi, del periodico Bota Shqiptare, con la Regione Sicilia, la Provincia di Siracusa, il Sindaco del Comune di Noto  e l’artista  Marco Nereo Rotelli.

Alcune delle opere della mostra
{gallery}mostra-noto{/gallery}