“Il mio zio italiano”, una storia familiare per raccontare la Storia - Shqiptari i Italisë

Veprimtari

Martedì 6 novembre 2018 a Roma

“Il mio zio italiano” scritto da Eliza Çoba, regia di Ottavio Costa, con Anita Pagano e la partecipazione del soprano Ana Lushi, è la messa in scena di una drammatica vicenda, “la piccola Storia” delle singole persone e famiglie, che offre una lente di ingrandimento di grande aiuto per capire la “grande Storia” dei popoli e contribuisce ad attivare e mantenere viva la memoria presso le seconde generazioni di albanesi all’estero e presso coloro che si avvicinano all’Albania.

Assistendo a questa lettura drammatizzata si potranno ritrovare o conoscere nomi, volti e fatti narrati, partecipando alla “MEMORIA COLLETTIVA CONDIVISA”, da alimentare e coltivare come maggior deterrente al ripetersi delle tragedie dei popoli.

“Il mio zio italiano” sarà presentato martedì 6 novembre 2018, ore 18.15 alla Casa della Memoria e della Storia, in Via di S. Francesco di Sales, 5, in Roma. L'ingresso è libero.

L’evento è organizzato dall’associazione Occhio Blu Anna Cenerini Bova in collaborazione con il Circolo Gianni Bosio.

Advertisement