in , ,

Un luogo sicuro nel cuore dell’Europa

Venerdì 11 novembre ore 10.00
Aula Magna Dip. Scienze Politiche – Università Roma Tre
Via G. Chiabrera 199 – Roma

L’Ambasciata  dell’Albania e la Fondazione Museo della Shoah, organizzano a Roma un evento sul salvataggio degli ebrei in Albania durante la Seconda Guerra Mondiale. Una fatto storico, che nell’orrore della guerra, ha rappresentato un grande atto di solidarietà, eroismo e speranza, e che oggi va raccontato a tutto il mondo con orgoglio.

L’evento che si svolgerà nell’Aula Magna  del Dipartimento di Scienze Politiche  dell’Università Roma Tre, venerdì 11 novembre, ore 10:00, avrà come fulcro una presentazione scientifica da parte di storici di quelle vicende che salvarono la vita agli ebrei sul territorio albanese e la presentazione in anteprima del progetto del Museo Ebraico in Albania.

L’incontro si aprirà con i saluti istituzionali di Massimiliano Fiorucci, Rettore Universita’ Roma Tre, Mario Venezia, Presidente della Fondazione Museo della Shoah; Daniele Fiorentino, Direttore Dipartimento di Scienze Politiche Università Roma Tre, di Anila Bitri Lani, Ambasciatrice della Repubblica d’Albania e del Ministro della Cultura della Repubblica d’Albania, Elva Margariti.
Prenderanno la parola Federico Goddi, Fondazione Museo della Shoah – Sapienza Università di Roma, Alberto Basciani, Professore di Storia dell’Europa Orientale Università Roma tre,  Shaban Sinani dell’Accademia delle Scienze dell’Albania, Blerina Suta dell’Università di Napoli L’Orientale, Alketa Kurrizo, dell’Albanian-American Development Foundation e La Fondazione Museo Ebraico Albanese, Assaf Kimmel dello studio Kimmel-Eshkolot Architetti e Barbara Kirshenblatt Gimblett, antropologa estudiosa di studi e musei ebraici.
Inoltre, l’incontro verrà imprezziosito dalla testimonianza di Ana Kohen.

NJË VEND I SIGURT NË EUROPË – Shpëtimi i hebrejve gjatë Luftës së dytë botërore. Muzeu hebraik shqiptar

Balkan Film Festival 5 – La finestra sui Balcani